Eesti
Italiano

Contatti

Viale Liegi 28 int. 5
00198 Roma
Italia
Tel. + 39 06 844 075 10
Fax. + 39 06 844 075 19
e-mail: Embassy.Rome@mfa.ee

Facebook ikoonFacebook

Mappa dell’Estonia

Estonia


WELCOME TO ESTONIA: PRESIDENT`S GREETING (clicca sul link)



Nome ufficiale:
Repubblica d'Estonia
Forma corta: Estonia
Festa Nazionale: Festa dell 'Indipendenza, 24 febbraio, quando l'Estonia ha dichiarato la sua indipendenza nel 1918

L´ Estonia é diventata uno stato membro della NATO il 29 Marzo del 2004.
L´Estonia é diventata un membro dell´Unione Europea il 1
º Maggio del 2004.


Feste nazionali:

Le banche e gli uffici sono chiusi nei seguenti giorni:
1° gennaio - capodanno
24 febbraio - festa dell'Indipendenza
Venerdì Santo
1° maggio - festa del lavoro
23 giugno - giorno della Vittoria
24 giugno - giorno di mezza estate
20 agosto - festa dell'Indipendenza (distacco dall'Unione Sovietica nel 1991)
25 dicembre - primo giorno di Natale
26 dicembre - secondo giorno di Natale


 ! A partire dal 19 settembre 2013, in Italia, Belgio, Irlanda, Lettonia, Francia e Danimarca non sarà più necessario autenticare mediante apostilla i documenti pubblici emessi in Estonia

VISIT ESTONIA

http://www.visitestonia.com/it/sullestonia

Il Paese Wi-Fi: l’Estonia è la prima vera “digital nation” al mondo

http://www.repubblica.it/tecnologia/2014/11/13/news/il_paese_wi-fi_l_estonia_la_prima_vera_digital_nation_al_mondo_-100430160/?ref=fb


Destination: Estonia. Relocation Guide.

http://issuu.com/eas-estonia/docs/relocationguide_2014


Prohibition on entry to Chiesa protects Estonian security and public order

 

Every country has the right to impose a ban on entry to a person on the grounds of threat to public order or national security. Due to the current activities of Mr Giulietto Chiesa, there is a good reason to believe that he is involved in the Russian influence operations and his stay in Estonia may pose threat to Estonia’s security, its public order and public safety. Therefore Estonian Ministry of the Interior decided to issue him refusal to enter Estonia. The refusal to enter imposed to G. Chiesa did not restrict his freedom of speech, but protected Estonian national security and public order. Among other activities, Mr Chiesa has defended and justified acts by Mr. Arnold Meri, who was on trial for crimes against humanity that took place in the 1940s. Due to the arrests and deportations committed by the occupying Soviet authorities, tens of thousands of people in Estonia suffered and many lost their lives.





© Ambasciata d'Estonia a Roma Viale Liegi 28 int. 5, 00198 Roma, Italia tel. +39 06 844 075 10, e-mail: Embassy.Rome@mfa.ee