Il Castello di Toompea

Il Castello di Toompea, così come suggerito dal nome, è un edificio situato sulla collina di Toompea a Tallinn, più precisamente nel centro storico della Città Vecchia. Di fronte al castello si erge la nota Cattedrale di Aleksandr Nevskij.

Il nome attribuito a questo edificio veniva un tempo utilizzato per indicare il territorio della città di Tallinn durante il periodo in cui vigeva la dominazione danese. Il prototipo dell’attuale castello fu realizzato in legno ed era noto col nome di Kesoniemi.

È possibile che il Castello venga chiamato anche Castello di Tallinn o Castrum Danorum, tradotto in Castello dei Danesi. All’interno dell’edificio è situato il Parlamento ed il governo estone.

Continuando con la lettura di questo articolo troverete un approfondimento circa la storia e le origini del Castello di Toompea.

Booking.com


Storia del Castello di Toompea

Il Castello di Toompea, noto anche come Castello di Tallinn, è situato sulla collina dall’omonimo nome, nella Città Vecchia di Tallinn, capitale estone. Si tratta senza dubbio di una delle attrazioni più apprezzate e visitate della città.

Come accennato già precedentemente, il castello fu inizialmente costruito in legno, tra il X e l’XI secolo. Essendo stato ristrutturato diverse volte, l’edificio ha subito diverse modifiche. Tuttavia, ciò che resta invariato è che il Castello è stato il luogo in cui il potere estone è stato esercitato per ben 800 anni.

Attualmente è la sede del Parlamento estone, ma in passato diversi governi hanno risieduto al suo interno, portando dunque una miscela di stili artistici diversi nei periodi di ristrutturazione.

Vi è una leggenda molto conosciuta secondo la quale la collina di Toompea a Tallinn fu costruita da Linda, madre dell’eroe mitologico estone Kalevipoeg, tant’è che nell’omonimo poema epico è nota col nome di Lyndanisse (capezzolo di Linda). Storicamente parlando, invece, si suppone che nei pressi della collina si sia sviluppato un polo commerciale e di conseguenza diversi centri abitati che in seguito avrebbero formato la città di Tallinn.

Nel 1219 il Castello che si ergeva sulla collina fu conquistato dal danese Valdemar II. La leggenda di questo popolo afferma che la prima bandiera della Danimarca cadde dal cielo proprio nel momento in cui avvenne l’assalto all’edificio, durante la battaglia di Lyndanisse, nota come la Battaglia di Reval, donando al loro esercito la forza per poter sconfiggere il popolo estone. L’edificio assunse il nome di Castello dei Danesi (Castrum Danorum), tradotto in Taani linna in estone, divenuto poi origine del nome della città di Tallinn.

Nel 1927 il castello fu conquistato dai Cavalieri Portaspada, un ordine monastico fondato dal vescovo Riga, il cui scopo era quello di convertire i pagani. L’Ordine ristrutturò l’edificio e lo ampliò, rendendolo per buona parte così com’è conosciuto ai giorni d’oggi. I danesi ripresero il possesso della fortezza circa 10 anni dopo, vendendola poi all’Ordine Teutonico nel 1346; all’interno di questo Ordine vi si era unito anche quello dei Cavalieri Portaspada, il quale rimase dunque proprietario del Castello per l’intero Medioevo.

Dal momento che questi ordini religiosi dominarono all’interno del castello per secoli, l’edificio assunse le sembianze di un monastero. Era infatti dotato di una cappella, di un dormitorio per i Cavalieri ed una sala capitolare. Fu grazie all’Ordine Teutonico che, tuttavia, vennero costruite le torri difensive, compresa quella più alta di 48 m. Si tratta di una torre di avvistamento, simbolo dell’indipendenza dell’Estonia.

Nel 1944, prima che l’Armata Rossa sovietica invadesse l’Estonia, il primo ministro del Paese Otto Tief fece sventolare proprio dalla torre più alta la bandiera baltica come simbolo di resistenza. Tutt’oggi per tradizione la stessa viene fatta sventolare quotidianamente all’alba e viene deposta al tramonto.

Quando scoppiò la Guerra Livoniana verso la fine del XVI secolo, Tallinn fu conquistata dagli svedesi ed il castello divenne un centro politico e cerimoniale. Nel 1710 la fortezza divenne finalmente un Palazzo, grazie alle diverse ristrutturazioni compiute dai russi zaristi. Soltanto decenni dopo, tra il 1767 ed il 1773, l’area del Castello si ampliò con l’aggiunta di una nuova ala dallo stile barocco e neoclassico, così come desiderato da Pietro il Grande e Caterina, la moglie. L’edificio divenne dunque sede e residenza del Governatore.

Nel 1918, quando l’Estonia ottenne l’Indipendenza, all’interno del castello fu costruito un edificio che aveva la funzione di ospitare il Parlamento estone composto da 101 membri. Si tratta del Riigikogu, un edificio dalla facciata tradizionale, ma dotato internamente di uno stile Espressionista.

Booking.com

Articoli correlati

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn (estonia)

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn

Il Giardino del Re di Danimarca, situato nel centro di Tallinn, incanta i visitatori con la sua bellezza e la sua storia affascinante. Questo splendido parco offre…

Crateri di Kaali nell'isola di Saaremaa, in Estonia

Scopri i Crateri di Kaali nell’isola estone di Saaremaa, Estonia

Nell’isola estone di Saaremaa, immersa nella quiete del Mar Baltico, si trova un sito geologico unico e affascinante: i Crateri di Kaali. Questi misteriosi crateri offrono uno…

Spiaggia di Pirita

Spiaggia di Pirita, Tallinn

La spiaggia di Pirita a Tallinn è un luogo molto amato da residenti e turisti. Un lungo molo di pietra si protende nell’acqua, offrendo una splendida vista…

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Dalle gallerie d’arte ai caffè bohemien, dalle boutique alla musica dal vivo, Telliskivi rappresenta un autentico paradiso per chi ama l’arte, la cultura e la creatività. Esso…

cosa vedere a Kalamaja, il quartiere di Tallinn, in Estonia

Kalamaja: Cosa vedere nel quartiere bohemian di Tallinn

Il quartiere Kalamaja Tallinn è stato riconosciuto come uno dei quartieri più affascinanti al mondo secondo un sondaggio di Time Out. La sua bellezza non è dovuta…

Torre televisva di Tallinn

Torre Televisiva di Tallinn

Nel cielo della capitale estone, si erge l’edificio più alto dell’Estonia e in tutto il Nord Europa. La Torre della TV è un grande centro turistico, culturale…