Museo di Architettura Estone, Tallinn

Il Museo dell’Architettura Estone, noto anche come Arhitektuurimuuseum, è un rinomato museo situato nella capitale estone, Tallinn.

Situato in un maestoso edificio precedentemente utilizzato per il deposito del sale, in Ahtri, il museo ospita una vasta collezione di opere e progetti che narrano l’evoluzione dell’architettura nazionale estone. Esploriamo quali sono le sue collezioni da vedere!

Collezioni del museo di architettura estone

Il Museo dell’Architettura Estone (in estone Arhitektuurimuuseum), è stato creato con l’obiettivo di raccogliere, conservare, studiare e divulgare materiali che riflettono la formazione e lo sviluppo dell’architettura professionale estone dal XX secolo fino ai giorni nostri. La collezione del museo comprende archivi, fotografie, modelli, mobili e opere d’arte. All’interno della collezione archivistica si trovano circa 11.850 oggetti, tra cui piani urbani, progetti di costruzione, disegni architettonici, fotografie e documenti manoscritti.

La collezione fotografica del museo di architettura estone è caratterizzata da 18.000 foto e negativi; infatti, rappresentano una delle più grandi raccolte di fotografie architettoniche in Estonia.

Le collezioni più piccole quelle d’arte e dei mobili sono composte da mobili, disegni, dipinti e opere grafiche, per visualizzarle è possibile vedere le collezioni del museo tramite il MuIs.

Nella mostra permanente intitolata “Spazio in Movimento: Un Secolo di Architettura Estone“, viene esposta una collezione rappresentativa di modelli.

Nelle cantine del Museo si trova “Esplora lo spazio!”. La nuova mostra permanente dedicata ai bambini e ai ragazzi. Questa mostra insegna loro come vivere lo spazio e cogliere l’essenza dell’architettura. Nondimeno, “Esplora lo spazio!”, è stata premiata come la migliore mostra permanente del 2019 in Estonia.

Le Collezioni di mobili

La collezione di mobili del museo di architettura estone è stata creata per raccogliere mobili e oggetti di design d’interni progettati da architetti. Il primo mobile ad essere incluso nella collezione del museo è una sedia disegnata dall’architetto Edgar Johan Kuusik per il ristorante “Centrum” (1925) della Tallinn Social House. Tra gli esempi di mobili nello stile estone diffuso negli anni ’30, vi sono sedie con sedili intrecciati e motivi ornamentali nazionali, progettate dagli architetti Edgar Velbri e August Volberg.

In concomitanza a una mostra, furono aggiunti alle collezioni altri 10 oggetti dalla AM Luther Factory. Tra di essi, sono particolarmente interessanti le panche a due posti in compensato piegato della fine degli anni ’80, appartenenti alla cosiddetta “serie americana”, e una sedia a sdraio pieghevole con una costruzione innovativa risalente al 1890 circa. Inoltre, la collezione comprende una piccola selezione di mobili di design degli anni ’70-’80, realizzati da autori come Helle e Taevo Gans, Ivi Schneider, Maile Grünberg, Toivo Raidmets, Eero Jürgenson e altri.

La Collezione di modelli

La collezione di modelli del Museo di architettura estone conta poco più di duecento esemplari, di cui circa un terzo è esposto come collezione aperta nella sala espositiva al primo piano del museo, offrendo un’ampia panoramica dell’architettura estone del XX secolo.

Tra i modelli più antichi e preziosi della collezione vi sono il modello della struttura del tetto della chiesa di San Carlo a Tallinn, realizzato dall’ingegnere Rudolf Berhnhard intorno al 1862, e il modello dell’ascensore del porto di Tallinn, progettato dall’architetto A. Klevshchinski e dall’ingegnere F. Yenakiyev nel periodo 1892-1893 (pur essendo stato distrutto), creato per l’Exposition Universelle di Parigi del 1900.

Durante gli anni ’20 e ’30, la maggior parte dei modelli veniva realizzata in cartone e di conseguenza sono stati conservati relativamente pochi esemplari di quel periodo.

Nella collezione di modelli del Museo di architettura estone si trovano numerosi esemplari degli anni ’60-’80, sia di piani di progetto che di singole strutture. Uno dei modelli più significativi del periodo post-modernista degli anni ’80 è quello relativo al concorso per il LA West Coast Gateway, realizzato dagli architetti Vilen Künnapu, Ain Padrik e Andres Siim nel 1988, con il modello curato da Vello Liiv.

Per rappresentare l’architettura estone più recente, è presente una ricostruzione del Rotermann Carpenter’s Workshop, selezionato come candidato per il prestigioso Mies van der Rohe Award for Architecture nel 2009. Questo modello, realizzato dagli architetti Andrus Kõresaar e Raivo Kotov nel 2009, è stato curato da Tanel Saar.

La Collezione d’Arte

La collezione d’arte del Museo di architettura estone comprende una varietà di paesaggi urbani e rurali realizzati dalla vecchia generazione di architetti, tra cui Paul Mielberg, Ernst Kühnert, Karl Burman e altri.

La parte più completa della collezione è costituita dai disegni architettonici realizzati dagli architetti della “Scuola di Tallinn”, tra cui Leonhard Lapin, Toomas Rein, Veljo Kaasik, Avo-Himm Looveer, Jaan Ollik, Tiit Kaljund, Vilen Künnap e Ignar Fjuk. Questi disegni rappresentano una preziosa testimonianza dell’opera e dell’influenza di questa corrente architettonica.

Inoltre, la collezione del museo include una serie di “architectonics”, che sono composizioni spaziali che si trovano a metà tra modelli e sculture. Queste opere erano particolarmente popolari negli anni ’70 e ’80.

Un esempio notevole esposto nella mostra permanente è il progetto intitolato “Centro della lega anseatica internazionale di Leonhard Lapin in piazza Viru a Tallinn” del 1992. Questo progetto è stato il vincitore di un concorso indetto dal Museo di architettura estone per cercare progetti concettuali per un nuovo municipio di Tallinn.

La Collezione d’archivio

All’interno dell’archivio del Museo si trovano documenti di epoche precedenti, per esempio si trovano progetti dell’ex Estonian Knighthood House (progettato dall’architetto Georg Winterhalter di San Pietroburgo nel 1848), situato a Toompea a Tallinn.

La collezione comprende importanti opere, tra cui i progetti in concorso per il Tallinn German Theatre (1906), nonché i piani per la decorazione della facciata e degli interni dell’Estonia Theatre and Concert House.

Oltre ai piani urbani e ai quartieri residenziali, la collezione contiene progetti di edifici amministrativi, commerciali e bancari, nonché scuole, club, case della cultura e residenze.

Vi è una ricca quantità di materiale riguardante rappresentanze statali, come l’edificio del parlamento Riigikogu a Toompea e l’Ufficio del Presidente dell’Estonia nel distretto di Kadriorg.

La collezione del dopoguerra comprende numerosi piani urbanistici per città e insediamenti industriali, affascinanti panorami dipinti delle nuove piazze staliniste, progetti di monumenti e altro ancora. Le opere che si distinguono maggiormente sono quelle che sono state premiate nei concorsi di architettura, rappresentando le ultime tendenze nell’architettura estone.

Museo di Architettura Estone: orari di apertura

Il museo segue questi orari:

  • Lunedì: chiuso
  • Da Martedì a Domenica: dalle 11 alle 18

Invece nei giorni: 23 febbraio, 22 giugno, 23 e 31 dicembre, il museo chiude alle 15.

L’archivio delle foto è aperto 3 giorni a settimana: da mercoledì a venerdì dalle 11 alle 17

Articoli correlati

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn (estonia)

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn

Il Giardino del Re di Danimarca, situato nel centro di Tallinn, incanta i visitatori con la sua bellezza e la sua storia affascinante. Questo splendido parco offre…

Crateri di Kaali nell'isola di Saaremaa, in Estonia

Scopri i Crateri di Kaali nell’isola estone di Saaremaa, Estonia

Nell’isola estone di Saaremaa, immersa nella quiete del Mar Baltico, si trova un sito geologico unico e affascinante: i Crateri di Kaali. Questi misteriosi crateri offrono uno…

Spiaggia di Pirita

Spiaggia di Pirita, Tallinn

La spiaggia di Pirita a Tallinn è un luogo molto amato da residenti e turisti. Un lungo molo di pietra si protende nell’acqua, offrendo una splendida vista…

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Dalle gallerie d’arte ai caffè bohemien, dalle boutique alla musica dal vivo, Telliskivi rappresenta un autentico paradiso per chi ama l’arte, la cultura e la creatività. Esso…

cosa vedere a Kalamaja, il quartiere di Tallinn, in Estonia

Kalamaja: Cosa vedere nel quartiere bohemian di Tallinn

Il quartiere Kalamaja Tallinn è stato riconosciuto come uno dei quartieri più affascinanti al mondo secondo un sondaggio di Time Out. La sua bellezza non è dovuta…

Torre televisva di Tallinn

Torre Televisiva di Tallinn

Nel cielo della capitale estone, si erge l’edificio più alto dell’Estonia e in tutto il Nord Europa. La Torre della TV è un grande centro turistico, culturale…