Parco e Palazzo di Kadriorg: visitare l’ex residenza di Pietro il Grande

Situato nei pressi della Città Vecchia di Tallinn, il Palazzo Kadriorg, noto anche come Catherinethal – che ospita anche un Parco dall’omonimo nome – è un edificio in stile barocco che Pietro il Grande fece costruire. Il suo scopo era quello di ottenere una residenza estiva che somigliasse alla Reggia di Versailles.

Il Parco di Kadriorg è dotato di numerosi alberi dalle dimensioni non indifferenti, tra cui querce ed ippocastani. Per i turisti ed i cittadini del luogo che desiderano rilassarsi è il luogo ideale, tant’è che viene considerato una vera e propria oasi naturale.

Il Palazzo fu progettato dall’architetto Nicolò Michetti ed i lavori di costruzione iniziarono nel 1718. Lo stile dell’edificio era molto più moderno di quello degli altri presenti in quel periodo; se non altro il Palazzo Kadriorg può essere considerato un esempio dello stile barocco diffusosi in Estonia ed in generale nel Nord Europa.

Continuando con la lettura scoprirete la storia dell’edificio, nonché tutte le cose da vedere sia all’interno del Parco che del Palazzo.

Storia Palazzo Kadriorg

Il Palazzo Kadriorg, realizzato per ordine di Pietro il Grande in onore della moglie Caterina I di Russia, era inizialmente un maniero in stile danese, ma che fu per l’appunto restaurato e trasformato. Al seguito di numerose restaurazioni, ciò che possiamo osservare ai giorni d’oggi è il risultato di restauri ordinati da Nicola I di Russia nel 1827.

Con precisione, il 25 luglio del 1718, ebbero inizio i lavori di costruzione del Palazzo. Nel periodo in cui ciò avvenne Pietro e Caterina si recarono diverse volte sul luogo per visitarlo; tuttavia, ciò cambiò in maniera drastica con la morte dello Zar Pietro nel 1725. Caterina, a quel punto, si mostrò completamente disinteressata, tant’è che la costruzione finì nel dimenticatoio.

Sebbene gli interni del Palazzo siano stati modificati e ristrutturati nel corso del tempo, nella sala grande è ancora possibile notare le iniziali di Caterina, mentre la giardiniera si occupò del giardino fiorito con le due fontane: “Giardino della Mirage“.

L’edificio Kadriorg venne definitivamente concesso ai russi tra il XVIII ed il XIX secolo.

Nel 1921 il Palazzo ospitava il Museo d’Arte dell’Estonia, il quale venne spostato altrove nel 1929. Il primo presidente della Repubblica dell’Estonia, Konstantin Päts, diede l’ordine di restaurare il Palazzo Kadriorg per far sì che divenisse la sua dimora, nel 1938. Soltanto nel ‘46 il Museo tornò ad essere ospitato all’interno dell’edificio.

Nel 1991 il Palazzo Kadriorg fu chiuso al pubblico, in quanto considerato inaccessibile a causa dell’abbandono che aveva subito durante l’occupazione sovietica. Tuttavia fu restaurato dopo l’indipendenza dell’Estonia e riaprì nel 2000. Tra la collezione d’arte straniera troviamo i dipinti di:

  • Gilles Van Valckenbosch: L’incendio della città di Troia;
  • Jacob Jordaens: La sacra famiglia;
  • Adam Cornelisz Beeldemaker: Orione a cavallo;
  • Ilya Repin: L’avventura del soldato


Cosa vedere al Parco Kadriorg

Il Parco Kadriorg, nel quale è situato l’omonimo Palazzo, è anch’esso stato realizzato da Pietro il Grande per la moglie Caterina. Se non altro il nome Kadriorg vuol dire proprio Valle di Caterina.

Particolarmente amato ed apprezzato dai cittadini di Tallinn, il Parco è meta anche di molti turisti. È dotato di una serie di alberi, aiuole fiorite, piccoli laghi e fontane. La particolarità dell’aspetto estetico è data dall’area che circonda il Palazzo, ispirata ai giardini delle ville europee.

Giardino alto e basso

L’area del Parco più vicina al Palazzo Kadriorg è suddivisa in due sezioni, denominate come giardino alto e giardino basso.

Il primo, noto col nome di giardino di Mirage, presenta due terrazzi ed è a tutti gli effetti un’estensione del Palazzo; ciò consente di poter accedere alle aiuole fiorite direttamente dalla sala principale dell’edificio, offrendo uno spettacolo a dir poco eccezionale soprattutto nella bella stagione, con giochi di luce e splendide fontate e la presenza delle policrome aiuole fiorite.

Il giardino basso, invece, presenta dei canali e dei corsi d’acqua, cascate i quali vengono alimentati da un lago situato a pochi km dal Parco. Questa parte del giardino percorre sentieri e vialetti incontrando piccole costruzioni, statue e fontane.

Piccolo lago dei cigni

Noto come laghetto dei cigni, si tratta del lago di piccole dimensioni più conosciuto del Parco di Kadriorg. Fu realizzato per la prima volta nel 1723, poi subì delle modifiche qualche decennio dopo, tant’è che vennero aggiunte all’estetica un’isoletta, un padiglione ed altre piccole costruzioni. Un tempo, accanto al laghetto, si ergeva il Caffè Ristorante Kontsertaed, nonché il locale più conosciuto e frequentato di Tallinn.

Parco inglese

L’area del parco nota come Parco inglese è quella situata nei pressi di un boschetto di querce, di massi erratici e di pietre calcaree. Dal momento che la zona è rimasta invariata nel corso dei secoli, è possibile ammirare alberi di quercia che posseggono più di 300 anni.

Giardino giapponese

C’è un’area del Parco Kadriorg che è interamente dedicata alla cultura giapponese e per tale ragione nota come Giardino giapponese. All’interno di questo caratteristico paesaggio orientale vi sono piante e pietre di vario tipo, la cui collocazione è estremamente precisa.

In rappresentazione del cerchio della vita, antica filosofia giapponese, il giardino offre un percorso che va dal ponte di pietra allo specchio d’acqua. Il ponte, se non altro, è stato costruito proprio in Giappone e trasportato poi all’interno del Parco.

Roseto

Il roseto del Parco di Kadriorg è noto anche col nome di Collina delle Rose, è il più grande di tutta l’Estonia. È dotato di ben 30 varietà di rose diverse, le quali fioriscono fino a due volte l’anno e riempiono l’area di dolci ed accattivanti profumi.


Cosa vedere al Palazzo Kadriorg

Riassumendo ciò che abbiamo già detto in precedenza, il Palazzo Kadriorg è stato realizzato nel 1718 per ordine di Pietro il Grande, in onore della moglie Caterina, tant’è che il nome stesso Kadriorg vuol dire Valle di Caterina.

Lo stile dell’edificio è ispirato all’arte barocca italiana ed è stato progettato dall’architetto Nicolò Michetti. Inizialmente il Palazzo era noto col nome Catherinethal, prima che i russi dominassero l’Estonia e lo modificassero in Kadriorg.

Tra le cose che è possibile visitare all’interno del Palazzo vi è il Museo d’Arte estone, dotato della collezione d’arte estone più grande del Paese. Vi è però un’altra area dell’edificio in cui è possibile ammirare più di 9000 opere d’arte europee di origine italiana, danese, tedesca e fiamminga.

Infine, è presente un’intera area dedicata agli uffici governativi ed istituzionali, in quanto attualmente all’interno del Palazzo Kadriorg ha sede il Parlamento estone.

Booking.com

Articoli correlati

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn (estonia)

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn

Il Giardino del Re di Danimarca, situato nel centro di Tallinn, incanta i visitatori con la sua bellezza e la sua storia affascinante. Questo splendido parco offre…

Crateri di Kaali nell'isola di Saaremaa, in Estonia

Scopri i Crateri di Kaali nell’isola estone di Saaremaa, Estonia

Nell’isola estone di Saaremaa, immersa nella quiete del Mar Baltico, si trova un sito geologico unico e affascinante: i Crateri di Kaali. Questi misteriosi crateri offrono uno…

Spiaggia di Pirita

Spiaggia di Pirita, Tallinn

La spiaggia di Pirita a Tallinn è un luogo molto amato da residenti e turisti. Un lungo molo di pietra si protende nell’acqua, offrendo una splendida vista…

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Dalle gallerie d’arte ai caffè bohemien, dalle boutique alla musica dal vivo, Telliskivi rappresenta un autentico paradiso per chi ama l’arte, la cultura e la creatività. Esso…

cosa vedere a Kalamaja, il quartiere di Tallinn, in Estonia

Kalamaja: Cosa vedere nel quartiere bohemian di Tallinn

Il quartiere Kalamaja Tallinn è stato riconosciuto come uno dei quartieri più affascinanti al mondo secondo un sondaggio di Time Out. La sua bellezza non è dovuta…

Torre televisva di Tallinn

Torre Televisiva di Tallinn

Nel cielo della capitale estone, si erge l’edificio più alto dell’Estonia e in tutto il Nord Europa. La Torre della TV è un grande centro turistico, culturale…