Raeapteek, la farmacia più antica d’Europa

La Raeapteek, conosciuta anche come Farmacia Municipale, rappresenta un’antica farmacia situata nel cuore del centro storico di Tallinn, la capitale dell’Estonia. Essa è ubicata nella Piazza Raekoja, esattamente di fronte al Municipio di Tallinn, in un edificio storico contraddistinto dal numero civico 11, ed è probabilmente la più antica farmacia comunale ancora in attività in Europa, avendo operato fin dal XV secolo nella stessa struttura medioevale. Oltre ad essere la più antica impresa commerciale, costituisce anche il più antico insediamento medico della città di Tallinn.

Scopri anche: 10 Cose da vedere a Tallinn

Storia della farmacia della città più antica d’Europa

La Famiglia Burchard ha avuto un ruolo di primaria importanza nella storia della Farmacia Municipale di Tallinn. Infatti, per più di dieci generazioni, dal 1582 al 1911, la loro gestione ha garantito il successo dell’attività farmaceutica.

Nel periodo che va dal 1579 al 1581, Johann Belavary de Sykava, un immigrato ungherese proveniente da Pressburg (oggi Bratislava), si trasferì a Tallinn e ottenne dal consiglio cittadino la licenza per svolgere attività commerciali nell’ambito dei prodotti farmaceutici presso la Farmacia Municipale. Egli fu il fondatore della prestigiosa dinastia dei Burchard, che ha sapientemente gestito la Raeapteek.

Egli diede inizio alla lunga tradizione familiare di nominare il figlio primogenito Johann, destinato a continuare l’attività della farmacia di famiglia. Questa pratica è stata mantenuta per otto generazioni, fino alla fine del XIX secolo, con la nascita del decimo figlio primogenito, Johann X Burchart, nel 1843. Grazie alla loro influenza, hanno svolto un ruolo significativo nella vita della capitale estone.

Nel 1688, Johann Burchart IV riuscì finalmente ad acquisire la proprietà della Farmacia di Tallinn dal Consiglio Comunale, pagando 600 talleri. Successivamente, nel 1690, i diritti e gli obblighi della dinastia dei Burchard nei confronti del Consiglio Comunale furono confermati da un privilegio scritto del Re Carlo XI di Svezia, allora regnante.

Nel 1710, Johann Burchart V iniziò la sua carriera come farmacista proprio mentre la città di Tallinn era colpita dalla Peste Nera, una pandemia che imperversava in Europa. Durante la Grande Guerra del Nord, quando Tallinn cadde in mano ai Russi, Burchart fu uno dei primi a fornire medicinali all’armata russa. Nel 1716, in virtù della sua competenza, fu nominato medico della città e medico dell’armata russa e delle navi ospedale.

Grazie alla loro reputazione, la Famiglia Burchart mantenne il loro prestigio nel campo medico anche dopo l’annessione di Tallinn all’Impero russo. La loro fama crebbe notevolmente quando, nel 1725, Pietro il Grande chiamò Johann Burchart VI al suo letto di morte, sebbene il medico non riuscì a raggiungere San Pietroburgo prima che lo Zar morisse.

Nel 1802, Johann Burchart VIII fondò un museo privato di curiosità e vita locale, noto come “Mon Faible“, e organizzò la prima mostra d’arte a Tallinn. Oggi, molti degli oggetti provenienti da questa collezione sono disponibili e visitabili presso il Museo di storia estone.

La lunga presenza dei Burchard nella farmacia giunse al termine alla fine del XIX secolo, con la scomparsa dell’ultimo discendente maschio farmacista, Johann Burchard X. Nel 1911, sua sorella vendette la storica proprietà a C.R. Lehbert, segnando la fine dell’attività della famiglia Burchart nella farmacia, la quale aveva prosperato per ben dieci generazioni.

Scopri anche: Come muoversi a Tallinn

Raeapteek: dal restauro ad oggi

La Farmacia comunale Raepteek è stata oggetto di un attento restauro dopo la caduta dell’occupazione sovietica nel 1990, a causa del progressivo degrado dell’intera struttura che ha richiesto interventi di recupero durati più di dieci anni, fino al completamento nel 2003. Al momento, la farmacia è gestita da terzi e ospita al suo primo piano la vendita di medicinali moderni di provenienza occidentale, inclusi farmaci comuni come l’aspirina e preservativi.

Nell’edificio annesso alla Farmacia Moderna si trova un negozio di antichità al piano terra e, attraverso un’entrata adiacente, al secondo piano è stato aperto il ristorante naturale Balthasar. In prossimità della Farmacia Moderna, al primo piano, si trova un piccolo museo contenente una collezione di strumenti medici antichi, ricette mediche e composti farmaceutici. Inoltre, sulla parete del museo è esposto lo stemma appartenuto alla famiglia Burchart a partire dal 1635.

Leggi anche: Cosa mangiare a Tallinn, i piatti tradizionali e le specialità locali

Cosa si vendeva nella farmacia Raepteek?

Durante il periodo medievale, i pazienti avevano accesso a una vasta gamma di trattamenti, tra cui il succo della mummia (una polvere fatta con resti di mummie oltremare immersi nel liquido), la polvere di porcospini bruciati, le api bruciate, la polvere di pipistrello, le pozioni di pelle di serpente e la polvere del corno dell’unicorno. Inoltre, venivano offerti lombrichi, nidi di rondine e una vasta selezione di erbe e spiriti distillati in loco.

Era possibile acquistare anche cibo come caramelle balsamiche, biscotti naturali, confetture varie, marzapane, canditi e scorzette di limone. La specialità culinaria erano i morsells (bocconcini), dei particolari biscotti speziati piccanti.

La farmacia offriva anche la possibilità di gustare un bicchiere di Klaret, un vino dolce e speziato originario del Reno. In seguito, la farmacia ottenne il privilegio di importare annualmente circa 400 litri di cognac francese esentasse. In vendita vi erano anche carta, inchiostro, grasso di balena, cera, polvere da sparo, pallottole, piombini, spezie varie, candele e torce. Quando il tabacco fu introdotto in Europa e quindi in Estonia, la farmacia fu la prima a commerciarlo.

Articoli correlati

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn (estonia)

Il Giardino del Re di Danimarca, Tallinn

Il Giardino del Re di Danimarca, situato nel centro di Tallinn, incanta i visitatori con la sua bellezza e la sua storia affascinante. Questo splendido parco offre…

Crateri di Kaali nell'isola di Saaremaa, in Estonia

Scopri i Crateri di Kaali nell’isola estone di Saaremaa, Estonia

Nell’isola estone di Saaremaa, immersa nella quiete del Mar Baltico, si trova un sito geologico unico e affascinante: i Crateri di Kaali. Questi misteriosi crateri offrono uno…

Spiaggia di Pirita

Spiaggia di Pirita, Tallinn

La spiaggia di Pirita a Tallinn è un luogo molto amato da residenti e turisti. Un lungo molo di pietra si protende nell’acqua, offrendo una splendida vista…

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Telliskivi, la città creativa di Tallinn

Dalle gallerie d’arte ai caffè bohemien, dalle boutique alla musica dal vivo, Telliskivi rappresenta un autentico paradiso per chi ama l’arte, la cultura e la creatività. Esso…

cosa vedere a Kalamaja, il quartiere di Tallinn, in Estonia

Kalamaja: Cosa vedere nel quartiere bohemian di Tallinn

Il quartiere Kalamaja Tallinn è stato riconosciuto come uno dei quartieri più affascinanti al mondo secondo un sondaggio di Time Out. La sua bellezza non è dovuta…

Torre televisva di Tallinn

Torre Televisiva di Tallinn

Nel cielo della capitale estone, si erge l’edificio più alto dell’Estonia e in tutto il Nord Europa. La Torre della TV è un grande centro turistico, culturale…