Cosa Vedere a Tallinn in 2 Giorni

Se stai pianificando un weekend nella capitale dell’Estonia e ti stai chiedendo a Tallinn cosa vedere in 2 giorni, allora sei capitata nel posto giusto. Questa guida completa ti fornirà tutte le informazioni necessarie per trascorrere al meglio un weekend ed esplorare Tallinn in due giorni.

Cosa vedere a Tallinn in 2 giorni

Molti non lo sanno, ma il centro storico di Tallinn è stato riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, essendo uno dei centri medievali meglio conservati in Europa.

Passeggiare per Tallinn equivale a fare un salto indietro nel tempo, tra torri intatte e incantevoli edifici in tonalità pastello. Le sue antiche mura conservano ancora un’atmosfera medievale palpabile, mentre la maestosa chiesa ortodossa cattura lo sguardo con la sua imponente bellezza.

Tallinn è un vero e proprio tesoro nascosto, per questo ho pensato di fornirvi una guida dettagliata su cosa visitare a Tallinn in 2 giorni, in cui troverai tutte le informazioni necessarie per organizzare al meglio il tuo soggiorno.

Inoltre, ti consiglio di dare una lettura all’articolo dove dormire a Tallinn, poiché quando si pianifica un itinerario. Trovare un alloggio vicino al centro è fondamentale, soprattutto se si prevede di stare a Tallinn due giorni e di esplorare la città a piedi. Questo vi aiuterà a massimizzare il vostro tempo e a godere appieno dell’esperienza e a vedere gran parte delle attrazioni di Tallinn. Per consigli su come spostarti in città, dai un’occhiata anche al nostro articolo su come muoversi a Tallinn, in cui troverai consigli pratici sui mezzi di trasporto.

Itinerario Tallinn 2 giorni: primo giorno

In questo primo giorno, ci immergeremo nel cuore della città, esplorando le sue strade storiche, i monumenti emblematici e i luoghi nascosti che rendono Tallinn unica. Prepariamoci a vivere un’avventura esplorativa, imbevendoci dell’atmosfera unica di questa città incantevole. Iniziamo il nostro viaggio esplorando Tallinn in due giorni.

Piazza Raekoja

L’itinerario di Tallinn in 2 giorni dovrebbe iniziare da Piazza Raekoja, il centro principale della città. Dopo aver trascorso alcune ore a Tallinn, si potrà notare che tutte le strade conducono a questa piazza. Da considerare è l’attrazione irresistibile delle macchine fotografiche verso il trittico di casette colorate che adornano uno dei lati della piazza, portando a immortalare la scena ogni volta che ci si passa davanti.

 Raeapteek

Un punto di interesse da visitare a Tallinn in due giorni, è una delle farmacie più storiche d’Europa, situata sul lato nord della Piazza del Municipio. Situata sul lato nord della Piazza del Municipio, la Raeapteek è una delle farmacie più storiche d’Europa e un punto di interesse da includere in un itinerario di Tallinn in due giorni. Questa farmacia è tuttora in funzione, ma ospita anche un museo all’interno, accessibile gratuitamente dal martedì al sabato, dalle 10 alle 18. Se siete curiosi di esplorare rimedi antichi come concentrati di pipistrello o di riccio, o cercate una formula magica per ogni situazione, questo è il luogo ideale.

Basilica di San Nicola

Per chi vuole sapere cosa vedere a Tallinn in due giorni, la Chiesa di San Nicola o anche basilica di San Nicolò è tra le più antiche di Tallinn. Richiama uno stile gotico e fu originariamente costruita da mercanti tedeschi provenienti da Gotland.

Subendo danni prima a causa dei bombardamenti dell’Armata Rossa e poi a seguito di un incendio, la chiesa è stata successivamente restaurata con cura e attualmente funge da museo di arte religiosa. Grazie alla sua eccezionale acustica, la chiesa ospita anche una sala concerti, con il programma degli eventi esposto all’esterno. All’interno, si possono ammirare opere d’arte del tardo Medioevo, tra cui spicca la celebre Danza Macabra di Bernt Notke.

Collina di Toompea

Per chi si chiede a Tallinn cosa vedere in 2 giorni, il centro storico della capitale si divide in due aree distinte: la città bassa, con la sua Piazza del Municipio, e la collina di Toompea, un tempo dimora della nobiltà.

Iniziando il percorso da Pikk Jalg, si raggiunge il primo punto panoramico, Kohtuosa Vaateplats. Da questa posizione elevata, si gode di una vista spettacolare sulla città medievale, caratterizzata da tetti rossi e torri imponenti, con lo skyline moderno del quartiere finanziario in lontananza.

Sul lato opposto della collina si trova il secondo punto panoramico, Patkuli Vaateplatvorm, che offre una prospettiva unica sulle torri e le mura cittadine. Proseguendo la passeggiata lungo i pittoreschi vicoli di Toompea, si possono ammirare le insegne in stile medievale dei negozi di souvenir e dei locali. In cima alla collina si trovano il Castello di Toompea, attuale sede del Parlamento estone, e la maestosa Cattedrale Aleksandr Nevski.

Le Mura cittadine e Torri di difesa

Della storica cinta muraria medievale di Tallinn, lunga 2 chilometri e dotata di 40 torri alte 16 metri, si conserva ancora molto da esplorare. Queste mura sono considerate tra le meglio preservate in Europa.

Delle torri originali, 20 sono ancora visibili oggi e sono state trasformate in musei, ristoranti, hotel e uffici. Tra le più note ci sono Margherita la Grassa, così chiamata per la sua forma robusta con pareti spesse 5 metri, e Kiek in de Kök (Sbircia in cucina), una torre così alta da permettere un tempo di guardare all’interno delle abitazioni di Tallinn. Quest’ultima torre ospita oggi un museo dedicato alle fortificazioni della città e alle armi medievali, ed è il punto di partenza per le visite guidate, su prenotazione, delle gallerie sotterranee risalenti al 1600.

Kiek in de Kok

La guida di cosa vedere a Tallinn in due giorni procede voltando le spalle alla Cattedrale Ortodossa in direzione del gruppo di torri che si erge davanti a voi. Tra queste, si distingue Kiek in de Kok, il cui nome significa letteralmente “sbircia nella cucina”, attualmente trasformata in Museo delle Difese Cittadine.

Piazza della Libertà 

Mettete momentaneamente da parte l’ambiente medievale e visitate la Piazza della Libertà (Vabaduse valjak), dove si innalza una maestosa croce di cristallo. Questo simbolo rappresenta la resistenza estone contro il dominio straniero, una realtà storica per Tallinn dovuta alla sua posizione strategica.

Porte di Viru e la Torre Hellmann

Per chi intende visitare Tallinn in due giorni, è consigliabile esplorare questa affascinante area della città: le due piccole torri, simboli di Tallinn, incorniciano la vivace strada di Viru. Si suggerisce di non perdere il colorato mercatino dei fiori situato davanti alle Porte di Viru, che offre una vista incantevole. Proseguendo oltre le Porte di Viru e rientrando nel perimetro delle mura cittadine, si consiglia di prendere la prima strada a destra per accedere alla Torre Hellemann, con un biglietto d’ingresso di 3 euro. Al secondo piano, è possibile visitare la parte meglio conservata delle mura cittadine, immaginando le sentinelle che un tempo vi facevano la guardia.

Chiesa di S. Olav

Se si dovesse scegliere un unico luogo da visitare, specialmente per per chi rimane a Tallinn due giorni, la scelta ricadrebbe sicuramente sul Campanile della Chiesa di S. Olav. Aperto al pubblico da aprile a ottobre, tutti i giorni dalle 10 alle 18, con un ingresso di 2 euro, offre un’esperienza unica. Salendo i 232 gradini a chiocciola fino alla cima, si può essere sopraffatti dalla bellezza del panorama che si estende sulla città e i suoi dintorni. La vista mozzafiato da quella altezza appare quasi mistica, come confermato anche dalle fotografie scattate da lassù!

Passaggio di Santa Caterina

Nel descrivere Tallinn come una città sospesa nel tempo, si sottolinea come in molte sue zone si possa percepire un’atmosfera medievale autentica, non artificialmente creata per i turisti. Luoghi come il vicolo di Santa Caterina e l’adiacente Cortile degli Artigiani, dove si trovano negozi che vendono coperte, ceramiche e gioielli fatti a mano, ne sono una chiara testimonianza.

Casa delle Confraternita delle Teste Nere

In un itinerario di tallinn di 2 giorni, la Casa della Confraternita delle Teste Nere a Tallinn rappresenta una tappa significativa. Questo storico edificio, un tempo sede della Confraternita delle Teste Nere, risale al XIV secolo e faceva parte di un’associazione di proprietari di navi, mercanti e stranieri in Livonia. Oggi, la Casa si compone di tre edifici separati, utilizzati per eventi vari, mantenendo gli elementi architettonici e decorativi di rilievo, inclusi simboli di San Maurizio, patrono della Confraternita.

Chiesa dello Spirito Santo

Durante un viaggio breve a Tallinn cosa vedere in due giorni? Partendo dalla Piazza del Municipio, si può raggiungere la Chiesa dello Spirito Santo, attraversando un incantevole passaggio chiamato “Saiakang”, uno dei luoghi più affascinanti del centro storico (sì, è vero, potrebbe essere stato detto anche per le altre tappe dell’itinerario…).

Anche procedendo con calma, una giornata è ampiamente sufficiente per esplorare l’intero centro storico di Tallinn, rendendolo un’opzione ideale per chi desidera visitare Tallinn in due giorni

Questo lascia tempo libero per scoprire i dintorni di Tallinn. Tuttavia, se ti stessi chiedendo cosa vedere a Tallinn in due giorni, la seconda giornata la si può dedicare a Kadriorg e Pirita.

Itinerario tallinn 2 giorni: secondo giorno

Se non sai cosa vedere a Tallinn in due giorni, il nostro itinerario della seconda giornata inizierà con la visita del Parco e del Palazzo Kadriorg. Successivamente, ci dirigiamo verso la Teletorn, la Torre della Televisione. Il pomeriggio sarà dedicato a una passeggiata rilassante lungo il lungomare di Pirita, dove potremo assaporare la tranquillità del Mar Baltico. Per un’esperienza ancora più completa, dai un’occhiata al nostro itinerario di Tallinn in 3 giorni.

Parco e il Palazzo Kadriorg

Durante la pianificazione del mio viaggio a Tallinn, avevo letto su internet che ottobre potesse essere un mese un po’ azzardato per una visita, a causa del clima piovoso e freddo. Tuttavia, non avevo preso in considerazione l’incantevole aspetto romantico dell’autunno: i colori vivaci del foliage. Questa consapevolezza mi ha colpito non appena sono arrivata nel Parco di Kadriorg, dove mi sono trovata davanti un tappeto di foglie gialle su un prato lussureggiante, panchine isolate che contribuivano a creare un’atmosfera leggermente malinconica, e sentieri che serpeggiavano tra gli alberi ormai quasi spogli.

Nel cuore del Parco si erge l’imponente Palazzo di Kadriorg, commissionato dallo zar Pietro il Grande, una vera meraviglia per gli appassionati di fotografia. È possibile esplorare gli interni del palazzo, che oggi ospitano il Museo Estone di Arte Straniera. Il costo del biglietto è di 5,50 euro, con una tariffa ridotta di 3,50 euro disponibile anche per gli studenti.

Teletorn

Dall’alto della Torre della Televisione, si può godere di una vista eccezionale su Tallinn e i suoi dintorni, con la possibilità, nelle giornate chiare, di scorgere anche le coste della Finlandia. Un ascensore vi condurrà al ventunesimo piano, dove troverete una mostra interattiva e un caffè con vista panoramica. Il costo del biglietto per accedere è di 10 euro.

Lungomare di Pirita

Un percorso pedonale di 2 km lungo il Mar Baltico offre una vista spettacolare: da qui si possono osservare le navi in transito nel porto di Tallinn e il caratteristico skyline della città, con le sue guglie affilate e le torri.

La nostra guida di cosa vedere a Tallinn in due giorni giunge al termine. Spero che questo itinerario ti sia piaciuto e ti abbia ispirato e che tu possa sfruttarlo al meglio per vivere un’esperienza indimenticabile nella capitale estone.

 

Articoli correlati

cosa vedere a tallinn in un giorno

Cosa Vedere a Tallinn in Un Giorno

Tallinn, la capitale dell’Estonia, è una città che incanta con il suo centro storico medievale, un vero e proprio viaggio indietro nel tempo, esplorabile comodamente a piedi. …

Dichiarazione d'Indipendenza dell'Estonia

Dichiarazione d’Indipendenza dell’Estonia

La Dichiarazione d’Indipendenza dell’Estonia, nota anche come Manifesto dei Popoli dell’Estonia (in estone: Manifest Eestimaa Rahwastele), costituisce l’atto fondamentale che sancisce l’indipendenza della Repubblica d’Estonia, istituita nel…

Il bombardamento di Tallinn in Estonia

Bombardamento di Tallinn

Il bombardamento di Tallinn fa riferimento ai devastanti attacchi aerei subiti da Tallinn durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale, condotti sia dalla Luftwaffe tedesca, rappresentante della…

Museo della Città di Tallinn, Tallinna Linnamuuseum in estone

Museo della Città di Tallinn

Il Museo della Città di Tallinn, in Estonia è un museo municipale che comprende diverse sedi sia nel centro storico medievale di Tallinn che nei quartieri di…

Piazza della Libertà, Tallinn

Piazza della Libertà, Tallinn

Piazza della Libertà, conosciuta anche come Vabaduse väljak in estone, è una piazza situata all’estremità meridionale della Città Vecchia di Tallinn, nel distretto Kesklinna di Tallinn. Questo…

Colonna della vittoria della guerra d'indipendenza dell'Estonia

Colonna della Vittoria della Guerra dell’Indipendenza dell’Estonia

La “Colonna della Vittoria della guerra d’indipendenza” (in estone: Vabadussõja võidusammas) è un monumento realizzato nel 1919, seppur la sua inaugurazione avvenne solo dopo 90 anni, nel…