Castello di Kuressaare sull’Isola di Saaremaa, Estonia

Il castello Episcopale di Kuressaare, noto anche come Castello di Kuressaare, sorge con maestosità nell’isola di Saaremaa, Estonia, testimone silenzioso di secoli di storia e trasformazioni. Costruito nel 14º secolo, oggi è la sede del Museo Saaremaa, offrendo una finestra affascinante sulla cultura e le vicissitudini di questa pittoresca isola baltica.

Castello Episcopale di Kuressaare, Estonia

Il Castello di Kuressaare (in estone: Kuressaare linnus) è una fortezza situata a Kuressaare, sull’isola di Saaremaa, nell’Estonia occidentale, e rappresenta una delle fortificazioni medievali meglio conservate in Estonia. 

La prima testimonianza del Castello di Kuressaare risale al 1380, quando l’Ordine Teutonico avviò la sua costruzione per conto dei vescovi di Esel-Wieck. 

Originariamente forse in legno, il castello fu un bastione contro la resistenza locale durante i tentativi di cristianizzazione di Saaremaa.

Nel corso dei secoli, il destino del castello si intrecciò con le vicissitudini storiche dell’Estonia. Passato sotto il controllo danese nel 1559 e poi sotto quello svedese nel 1645, il castello fu oggetto di miglioramenti difensivi. Nel 1709, l’Impero russo incorporò Saaremaa, segnando l’inizio di un periodo di declino strategico per Kuressaare.

Il castello subì varie trasformazioni nel corso dei secoli, da fortezza strategica a casa povera e poi a roccaforte durante periodi di occupazione. Nel 1904-1912, fu restaurato dagli architetti Karl Rudolf Hermann Seuberlich e Wilhelm Neumann. Nel corso della storia recente, tra il 1968 e il 1978, un secondo restauro sotto la guida dell’architetto Kalvi Aluve ha reso possibile la trasformazione del castello nel Museo Saaremaa, preservando la sua eredità.

L’architettura del Castello di Kuressaare

L’architettura del castello di Kuressaare richiama uno stile tardo gotico e si distingue per la sua semplicità formale. Il nucleo conventuale, si sviluppa attorno a un cortile centrale, mentre la torre di difesa, alta 37 metri, domina l’angolo nord. La galleria di difesa, con merlature restaurate negli anni ’80, si snoda lungo la sommità dell’edificio, testimonianza di tempi passati.

All’interno, il castello di Kuressaare si divide tra una cantina dotata di un sofisticato sistema di riscaldamento ipocausto e il piano nobile, riservato alle stanze più prestigiose. Un chiostro circonda il cortile, collegando le principali stanze come il refettorio, il dormitorio, la cappella e gli alloggi del vescovo.

Durante il tardo XIV e l’inizio del XV secolo, fu costruito un muro lungo circa 625 metri attorno al castello, successivamente arricchito di elementi difensivi tra il XVI e il XVII secolo per affrontare le innovazioni nelle armi da fuoco. Le trasformazioni e le aggiunte furono guidate dall’architetto Erik Dahlbergh, progettista della fortezza di Vauban.

Con la guarnigione russa che abbandonò la fortezza nel 1711, gran parte delle fortificazioni fu fatta esplodere, ma nel corso del tempo, alcuni elementi furono restaurati. Nel 1861, i bastioni furono trasformati in un parco sotto la supervisione dell’architetto H. di Riga. Gàggingen.

Oggi, il Castello di Kuressaare si erge come un monumento vivo della storia estone, offrendo una testimonianza tangibile delle epoche attraversate. Attraverso i suoi corridoi e le sue sale, i visitatori possono immergersi nelle vicende della regione, esplorando un patrimonio che si estende attraverso i secoli.

Articoli correlati

Cosa vedere a Kuressaare, Tallinn Estonia

Kuressaare, Estonia: i tesori medievali sull’isola estone di Saaremaa

Se state pianificando una vacanza a Kuressaare, in questa guida dettagliata scoprirete le attrazioni e luoghi da non perdere durante un viaggio sull’Isola di Saaremaa. Cosa vedere…

Museo dei Mulini a Vento sull’Isola di Saaremaa, Estonia

Museo dei Mulini a Vento sull’Isola di Saaremaa, Estonia

In questo viaggio affascinante, esploreremo la storia intrisa di tradizione eolica dell’Isola di Saaremaa, gioiello delle isole baltiche. Esploreremo la magnificenza degli antichi mulini a vento, custodi…

Scogliera Panga Cliff

La scogliera Panga Cliff: la più alta dell’Estonia

Rimanendo sull’isola più grande isola di Saaremaa, in Estonia, ci spostiamo verso l’estremo nord dell’isola per raggiungere la scogliera di Panga. Le scogliere di Panga Cliff, Estonia…

Faro di Sõrve, il più antico di Saaremaa

Faro di Sõrve, sull’Isola di Saaremaa, Estonia

Il faro di Sõrve è stata la mia prima tappa, subito dopo aver raggiunto l’appartamento, una volta sbarcato sull’isola di Saaremaa. Situato a Torgu, questo farò è…

Chiesa dello Spirito Santo, Tallinn Estonia

Chiesa dello Spirito Santo, Tallinn

Per scoprire di più sulla storia della chiesa dello Spirito Santo di Tallinn, il significato della sua pala d’altare, e i momenti migliori per visitarla, continua a…

cosa visitare e fare a tallinn

Cosa Vedere a Tallinn: Attrazioni Da Vedere in 1, 2 o 3 Giorni

Tallinn è la capitale dell’Estonia, uno dei tre Paesi Baltici più amati ed apprezzati. Se avete intenzione di programmare una vacanza nel luogo, vi proponiamo come prima…

Lascia un commento