Visitare il Parco Nazionale di Lahemaa vicino a Tallinn

L’Estonia, meraviglioso Paese Baltico da visitare, non concentra la propria bellezza e le proprie attrazioni soltanto nella capitale, ma potrai esplorare e dedicare un giorno alla scoperta della natura e del paesaggio dell’Estonia, infatti a pochi km da Tallinn, si estende il parco più grande ed antico dell’Estonia: il Lahemaa Rahvuspark, il cui nome sta per terra di baie.

Si tratta di un’area naturale fondata nel 1971 per preservare il patrimonio culturale e l’ambiente dell’Estonia settentrionale. Il Parco di Lahemaa è costituito da quattro penisole, Käsmu, Vergi, Juminda, Pärispea e di conseguenza da diverse baie marine: Käsmu, Kolga, Eru, Hara, ma anche da una riserva naturale dotata di foreste, fiumi, laghi e paludi. Appartiene al parco anche un tratto della costa del Mar Baltico, caratterizzata dalla presenza di scogliere, spiagge ed isolotti.

In questo articolo ci occuperemo di indicarvi le cose da vedere al Lahemaa National Park; dunque, proseguite con la lettura se avete intenzione di visitare il Parco.

Booking.com


Cosa vedere al Lahemaa National Park

Prima di scoprire le attrazioni che ci riserva il Lahemaa National Park, è importante sapere che vi sono due aree principali aperte al pubblico: la Riserva Koljaku-Oandu nella parte nord-orientale del parco e la Riserva Laukasoo, la quale ospita la palude che risale a 7000 anni fa, situata nella parte centrale del parco.

Il parco oltre ad essere ricco di specie vegetali tra cui ginepri, betulle, abete e muschi, vi si trovano anche delle piante rare come la lunaria rediviva, la mora palustre, e le orchidee. Allo stesso tempo vi è un variegato patrimonio faunistico tra cui uccelli, alci, daini e cinghiali. Vicino ai meravigliosi paesaggi marittimi nell’entroterra, vi sono delle aree archeologiche, culturali e di interesse storico.

Le case padronali, i pittoreschi villaggi di pescatori, giganteschi massi erratici dell’eta glaciali sono disseminati su boschi, paludi e spiagge e questo aumentano il fascino dell’oasi naturalistica.

Cascata di Jagala

Situata nei pressi del Parco, al suo esterno, la Cascata di Jagala è un’attrazione che merita di essere visitata, in quanto vanta la caratteristica di essere la cascata più alta dell’Estonia, ergendosi per ben 8 m. di altezza e 60 m di larghezza, infatti la cascata viene considerata anche la più larga di tutta l’Europa.

Sebbene il colore delle sue acque possa apparire poco limpido, in quanto giallognolo, basti sapere che ciò è dovuto all’acidità presente in essa, in quanto l’acqua attraversa le paludi di torba prima di raggiungere la cascata. Tale acidità è così bassa da non risultare dannosa per l’uomo, bensì utile ad uccidere batteri, alghe e pesci e consentire all’acqua di essere considerata potabile.

Kolga Manor

Si tratta di una residenza appartenente alla nobiltà svedese, rimasta abbandonata per anni, ma in procinto di una ristrutturazione che la porterà a diventare un ristorante o un hotel prestigioso. Kolga Manor non è l’unica residenza nobile dell’Estonia, tant’è che le campagne del Paese sono piene di ville appartenenti ad una nobiltà straniera, le quali costituiscono un patrimonio storico e culturale fondamentale. C’è una leggenda che ruota intorno alla residenza Kolga Manor, la quale afferma che la casa sia infestata da fantasmi, tra cui quello di una strega morta al rogo sul prato in cui erge l’abitazione.

Sentiero dei castori

Il Parco di Lahemaa è il più grande dell’Estonia, dunque è facilmente immaginabile che visitarlo tutto richiede diverse ore di cammino a piedi. Per tale ragione vi sono una serie di sentieri da percorrere, tra cui quello il Sentiero dei castori, situato nella località di Oandu e noto per essere uno dei più brevi e semplici, lungo circa 1 km.

Il nome fa riferimento alla grande quantità di castori presenti lungo il percorso di trekking, così come le dighe naturali costruite dagli stessi nel corso del tempo.

Base sovietica sottomarina

Situata nei pressi della penisola di Juminda, in particolare nella località di Hara, la base sovietica sottomarina è un itinerario da non perdersi se si decide di visitare il Lahemaa National Park. Attualmente la base è abbandonata, i murales di epoca sovietica sono stati coperti dai graffiti moderni ed i moli si stanno frantumando man mano. Tuttavia, questi particolari contribuiscono a rendere il luogo molto più misterioso e tetro, adatto a chi è in cerca di avventure.

Torbiera Viru

La Torbiera Viru nota come la palude di torba acida, così come suggerito dal nome, non è una palude qualsiasi. A caratterizzarla è la presenza di una torba acida, dovuta proprio all’acidità dell’acqua che la genera.

Questa palude situata nel Lahemaa National Park è una distesa di terra ricoperta di laghi, muschio, rosmarino e pini di piccole dimensioni. Piccole e strette passerelle di legno permettono di attraversare la torbiera di Viru; tuttavia, si tratta di costruzioni contorte dall’ambiente circostante, un po’ come la natura che lo abita.

Kasmu

Kasmu è il nome di un villaggio del 1400 situato sulle rive del Mar Baltico, la cui tradizione è legata in particolar modo ad una fondamentale scuola per marinai situata sul posto. Fino a qualche decennio fa, infatti, i villaggi situati nei pressi del Mar Baltico vantavano la presenza di numerosi marinai.

Visitare il Villaggio di Kasmu è utile a rivivere quella tradizione molto importante per gli abitanti dell’Estonia. I turisti si recano sul luogo e visitano il museo privato di Arne, un marinaio ormai vecchio, divenuto campione sportivo e detentore di numerosi premi. Noto col nome di Museo Marittimo di Kasmu, presenta al suo interno diversi oggetti utilizzati un tempo dai capitani e marinai del luogo.

Come raggiungere il Parco Lahemaa

C’è un servizio di autobus che collega Tallinn e Viitna e la durata del viaggio è di 1 ora, mentre il biglietto costa 5 €.

Booking.com

Articoli correlati

cosa vedere a Kalamaja, il quartiere di Tallinn, in Estonia

Kalamaja: Cosa vedere nel quartiere bohemian di Tallinn

Il quartiere Kalamaja Tallinn è stato riconosciuto come uno dei quartieri più affascinanti al mondo secondo un sondaggio di Time Out. La sua bellezza non è dovuta…

Torre televisva di Tallinn

Torre Televisiva di Tallinn

Nel cielo della capitale estone, si erge l’edificio più alto dell’Estonia e in tutto il Nord Europa. La Torre della TV è un grande centro turistico, culturale…

museo marittimo estone, tallinn

Museo Marittimo Estone, Tallinn

L’essenza della cultura marittima estone prende vita attraverso le porte del Museo Marittimo Estone, un’istituzione dedicata alla raccolta, conservazione, studio e presentazione della ricca storia marittima del…

Biblioteca Nazionale Estone, Tallinn

Biblioteca Nazionale dell’Estonia, Tallinn

Un gioiello architettonico si erge fiero nel cuore della città: la Biblioteca Nazionale dell’Estonia. In questo articolo, esploreremo l’imponente bellezza e l’importanza culturale di questa struttura, oltre…

Isola Hiiumaa, Estonia: cosa vedere nell'isola dei fari

Hiiumaa, Estonia: Cosa vedere nell’Isola dei Fari

Lussureggiante e incontaminata, l’isola di Hiiumaa si configura come un vero paradiso terrestre per coloro che cercano pace e tranquillità. Con la sua atmosfera unica, arricchita dalla…

cosa vedere a tallinn e dintorni

Cosa vedere a Tallinn e dintorni

Oltre le antiche mura della città, si aprono paesaggi mozzafiato, ricchi di storia, cultura e natura incontaminata. Da pittoreschi borghi medievali a riserve naturali inesplorate, ecco cosa…